//Paradiso fiscale per Ronaldo

Paradiso fiscale per Ronaldo

Il trasferimento del fuoriclasse Cristiano Ronaldo dal Real Madrid alla Juventus, ha creato non pochi dibattiti e storie paragonabili a leggende, che impazzano sul web.

Leggenda narra che la trattativa per portare Ronaldo alla Juventus era veramente in alto mare.

Marotta, seduto al tavolo non sapeva più che pesci pigliare e diceva a Ronaldo: “Stiamo costruendo attorno a te una grandissima squadra. Possiamo davvero vincere insieme”.
Ronaldo lo guarda e dice: “Avete dato via Buffon. Dovete vendere mezza squadra per potermi comprare… ma a chi credete di convincere???”.
Insomma, Ronaldo si alza dal tavolo e fa per andarsene, quando Marotta alza la mano e dice: “Ah! Ci siamo dimenticati di dirti una cosa!”
E Ronaldo tra sé e sé dice… vabbè fai quest’ultimo tentativo…
E Marotta: “In Italia non si pagano le tasse!
”E Ronaldo: “Ah ah ah… questo è ancora meno credibile del fatto che riusciamo a vincere insieme… lasciamo perdere dai…
E Marotta: “Ma no no, è vero! In Italia non si pagano le tasse! Esiste una norma per cui se uno è residente all’estero e si trasferisce in Italia poi si pagano solo 100mila euro su tutti i compensi percepiti all’estero”.
Immediatamente Ronaldo si rimostra interessato e si risiede al tavolo e 5 minuti dopo il contratto era bello che firmato.

Si stima che Ronaldo abbia compensi – noi riteniamo da sponsorizzazione – che arrivano dall’estero per un totale di 54 milioni di euro all’anno. Su questi 54 milioni di euro in Italia, grazie alla norma citata dalla Juve in fase di trattativa pagherà soltanto 100mila euro. Un vero e proprio paradiso fiscale.

Ed allora la norma della Legge di Stabilità dello scorso anno finalmente funziona. La norma attira ricconi… funziona.. non porterà tantissime tasse nelle casse dell’Erario, ma almeno magari ci porterà finalmente l’agognata Champions..

By |2018-11-28T21:57:18+00:00giovedì 30 Ago 2018|Articoli|0 Comments

Autore:

Lascia un commento

Se continui ad utilizzare questo sito accetti l'uso dei cookie. Altre informazioni

Le impostazioni dei cookie di questo sito Web sono configurate per "consentire i cookie" e quindi offrire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito web senza modificare le impostazioni dei cookie o facendo clic su "Accetto", darai il tuo consenso a questo.

Chiudi